Gustavo Rol

Di Eleonora & Marino Cortese

GUSTAVO ROL, VIAGGIATORE IN ALTRI MONDI

Gustavo Rol

Foto 1

Ad una prima osservazione la fronte è la parte del viso che spicca maggiormente.

La fronte di Rol è lunare, sferica, armonica tra la sua altezza e la sua larghezza.

Nel suo tema natale la Luna si trova proprio in Ariete, la testa, ed in 8a Casa, che simboleggia anche l’occulto.

La fronte, in un volto, indica il piano del pensiero; in particolare in Rol questa forma di fronte è indice della sua capacità di entrare in uno stato di allocoscienza, pur mantenendo un equilibrio tra il logico razionale e l’irrazionale.

Sopra il sopracciglio destro spicca la ruga della Luna; trovandosi solamente nella parte destra, poi troncata da una linea verticale, indica numerose intuizioni a volte però bruscamente interrotte.

Le sopracciglia sono lineari e simmetriche indicanti una costanza in ciò che intraprende.

 

Il globo oculare è rientrante rispetto alla scatola cranica,che dà al soggetto una forte introversione.

Gustavo Rol

Il modo di guardare è gioviano, autoritario (Giove al DS in Pesci), ma lo sguardo è magnetico, dono di Plutone congiunto al Sole al MC.

Il naso è ben piantato ad indicare una personalità incisiva e determinata.

Gustavo Rol

Gustavo Rol

Il labbro inferiore è esposto rispetto a quello superiore, classico di chi possiede un ottima dialettica.

Non poteva essere altrimenti visto il Mercurio in Gemelli al MC e in trigono con Marte in Bilancia in 1° casa che donano anche armonia e musicalità al linguaggio.

Non solo; nella foto n°2 si può notare che porta nella mano sinistra un anello nel dito mignolo, dito di Mercurio, dell’eloquenza. A buon intenditor … poche parole!!!

 

Gustavo Rol

Parte dell’articolo pubblicato sulla rivista “la Chioma di Berenice” Anno 2 n°2.

© Copyright by Marino ed Eleonora Cortese